Antero de Quental

 

 

 

 

Antero de Quental (Ponta Delgada, isole Azzorre,1842 - 1891), senza dubbio un punto di riferimento nella letteratura portoghese dell’ottocento. 

Di famiglia benestante, partecipò fin dalla prima giovinezza  alle lotte per la libertà politica e religiosa. La polemica posizione di Quental nei confronti del romanticismo alimentò quella che fu definita  la "questione di Coimbra", polemica letteraria antitradizionalista e antiromantica.

Quental fu tra i fondatori delle "Conferenze democratiche del Casinò di Lisbona", le quali si ponevano l'obiettivo di modernizzare ed europeizzare la società e soprattutto la letteratura portoghesi, importante a questo proposito l'opuscolo di Quental Bom-senso e bom-gosto (1865).

La produzione poetica di Antero de Quental è compresa sostanzialmente in quattro raccolte; tre pubblicate in vita e una postuma:

Odes modernas (1865 e 1875), Primavera românticas (1872), Sonetos completos (1886 e 1890) e Raios de extinta luz (1892),